CCPLAVORI Srl: dal 1975 operiamo nel settore del consolidamento dei terreni col sistema jet-grouting
CCPLAVORI Srl: dal 1975 operiamo nel settore del consolidamento dei terreni col sistema jet-grouting

Nuovo magazzino automatizzato Chanteclair AL.PA. a S. Agata Bolognese (BO). Consolidamento della platea del magazzino mediante un reticolo regolare di colonne jet grouting di grande dimetro 150 (200) cm L = 9,00 m.

Quota della testa delle colonne a - 3,20 m. da p.f.

 

WEBCAM LEROY MERLIN a CASTEL SAN GIOVANNI (PC)

CCP LAVORI ha iniziato 40 anni fa ad operare nel campo del consolidamento dei terreni con sistema jet-grouting.

Anno 1982 Lugano (CH) - Banca del Gottardo.

Il jet grouting è una tecnologia efficace e versatile che consente di migliorare le caratteristiche meccaniche dei terreni mediante iniezioni ad altissima pressione.

Il jet-grouting o metodo CCP (Chemical Churning Pile) nacque in Giappone sviluppato dal suo inventore W. Nakanishi e arrivò in Italia nel 1974 in occasione del concorso internazionale per la presentazione dei progetti per la stabilizzazione della Torre di Pisa.

L’impresa Colla Ettore e Figli di Parma stipulò nel 1975 un accordo per lo sfruttamento del brevetto in alcune aree del mondo divenendo così la prima società ad utilizzare il jet-grouting in occidente (pag.3 in "Jet grouting Cenni teorici, campi di applicazione e impiego quale opera di sostegno" di G. e G. Como).

Nei primi anni, dopo CCP Italia (oggi CCP Lavori), nacquero Novatecna Brasile e CCP Tecna per la produzione di attrezzature e macchine specifiche per il jet-grouting.

I lavori realizzati da queste aziende nel corso degli anni, consentirono di sviluppare  macchine sempre più innovative e performanti che modificarono sostanzialmente le caratteristiche del jet-grouting, passando da colonne di piccoli diametri (al massimo 60 cm) a colonne di grande diametro (anche oltre i 300 cm), ridisegnando completamente l’utilizzo della colonna gettoiniettata.