STIAMO LAVORANDO

NEI CANTIERI 

PONZINI SpA a Lazzate (MB)
TIV VALVES a Rescaldina (MI)
ICR COSMETICS a Lodi con Colombo Costruzioni
NATURASI' a Bologna con Engineering 2K
Nuovo magazzino e stabilimento di confezionamento formaggi COLLA SpA - Fidenza (PR)
Scarica la
brochure CCPLAVORI.pdf
Documento Adobe Acrobat [2.5 MB]
CENNI TEORICI, CAMPI D'APPLICAZIONE E IMPIEGO QUALE OPERA DI SOSTEGNO
JET GROUTING.pdf
Documento Adobe Acrobat [594.4 KB]

Il jet grouting è una tecnologia efficace e versatile per il consolidamento del suolo.

Il jet grouting consente di migliorare le caratteristiche meccaniche dei terreni mediante iniezioni di cemento ad altissima pressione.

 

Il jet grouting o metodo CCP (Chemical Churning Pile) nacque in Giappone nel 1970 sviluppato dal suo inventore W. Nakanishi e arrivò in Italia nel 1974 in occasione del concorso internazionale per la presentazione dei progetti per la stabilizzazione della Torre di Pisa.

Al concorso partecipò la KONOIKE CO LTD in associazione con l’impresa Colla Ettore e Figli di Parma che stipulò nel 1975 un accordo per lo sfruttamento del brevetto in alcune aree del mondo divenendo così la prima società ad utilizzare il jet-grouting in occidente (pag.3 in "Jet grouting Cenni teorici, campi di applicazione e impiego quale opera di sostegno" di G. e G. Como).

Nei primi anni, dopo CCP Italia (oggi CCP Lavori), nacquero Novatecna Brasile  e CCP TECNA per la produzione di attrezzature e macchine specifiche per il jet grouting.

Il lavoro realizzato da queste aziende nel corso degli anni, consentì di sviluppare  macchine sempre più innovative e performanti che modificarono sostanzialmente le caratteristiche del jet-grouting, passando da colonne di piccoli diametri (al massimo 60 cm) a colonne di grande diametro (anche oltre i 300 cm), ridisegnando completamente l’utilizzo della colonna gettoiniettata.

Cantiere               TIV VALVES a Rescaldina (MI).

 

Vengono eseguiti n. 2 campi prove.

 

"Campo prove n. 1" costituito da n. 2 colonne diametro 120 cm e n. 1 colonna diametro 180 cm eseguite nella zona con materiale di riporto ed inquinamento da solfati; per la boiacca è stato utilizzato cemento RS a due dosaggi.

 

"Campo prove n. 2" costituito da n.1 colonna diametro 120 cm e n. 1 colonna diametro 180 cm.

 

A distanza di circa 10 giorni dall'esecuzione delle colonne si è proceduto allo scavo delle stesse ed al prelievo dei campioni di materiale gettoiniettato.

 

Nella foto: la colonna diametro 120 cm del "campo prove n. 2" viene estratta dal suolo con l'uso di un escavatore.

MAGAZZINO  LEROY MERLIN 92.000 mq

Magazzino automatizzato AL.PA. Chanteclair  a S. Agata Bolognese (BO).

 

Consolidamento della platea del magazzino mediante un reticolo regolare di colonne jet grouting di grande diametro 150 (200) cm L = 9,00 m.

Quota della testa delle colonne a - 3,20 m. da p.f.

 

 

AL.PA. Platea magazzino automatizzato consolidata con un reticolo di colonne jet grouting
17 settembre 2015 cantiere AL.PA. prova di carico su jet grouting alla presenza di Ing. Mario Bergamini, Ing. Paolo Giordani, Ing. Giulia Bertolini, Sig. Romano Colla, Arch. Carla Colla
Stampa Stampa | Mappa del sito
CCP LAVORI S.r.l. via Europa 18 43022 Basilicagoiano di Montechiarugolo Parma Tel. 0521 686821 e-mail: info@ccplavori.it - PEC: ccplavori@cert.rsnet.it - REA PR-214865 P.IVA C.F. Registro Imprese 02149390342